Anteprima Vino Nobile di Montepulciano 2021: Toscana in etichetta e la rivoluzione della Menzione Pieve

Storia, geografia e geologia per la prima volta tutti insieme sono punti fondamentali per raccontare un territorio di notevole spessore e qualità: Montepulciano.

Dopo l’importante introduzione in etichetta della parola Toscana, una vera e propria rivoluzione anima lo splendido borgo del centro Italia : la Menzione Pieve.

Un breve video realizzato a Montepulciano nel 2019, prima della pandemia mondiale.

Il rallentamento imposto dal lockdown ha infatti dato modo ai produttori toscani di ragionare sulla nuova frontiera della comunicazione e sull’introduzione di una nuova tipologia di vino nella piramide qualitativa del disciplinare.

Nel 2024 infatti oltre al Vino Nobile di Montepulciano Annata e Riserva troveremo anche la menzione Pieve.

L’idea di far nascere il Vino Nobile di Montepulciano menzione “Pieve” nasce da un percorso metodologico che ha visto il consenso e la partecipazione di tutte le aziende produttrici.

Geologia e pedologia dei suoli si uniscono ad approfondimenti storici fino ad arrivare al Catasto Leopoldino del 1800 per individuare le 12 Pievi che caratterizzano il vertice qualitativo dei vini di Montepulciano dei prossimi anni.

Il vino prodotto a Montepulciano potrà avvalersi della denominazione Vino Nobile di Montepulciano Pieve solo se rispetterà gli standard qualitativi elevati imposti dal consiglio dei soci produttori, di seguito i punti più importanti:

  • Vigneti di età uguale o superiore a 15 Anni
  • 85% Minimo di Sangiovese ed il restante 15% di varietà autoctone (Canaiolo, Ciliegiolo, Colorino e Mammolo)
  • 36 Mesi di Affinamento di cui almeno 12 mesi in legno e 12 mesi in bottiglia

Le 12 Pievi sono delle vere e proprie UGA, Unità Geografiche Aggiuntive ideate sulla scia di quanto già visto in territorio nazionale a Barolo, Barbaresco e in Soave.

La parte più bella sarà quella di poter riconoscere i vini in base alle caratteristiche organolettiche nel calice grazie alla zonazione geologica e pedologica.

Menzione Pieve. A Montepulciano dal 2024 ci sarà la menzione Pieve al vertice della piramide qualitativa.

Durante la manifestazione Anteprima Vino Nobile di Montepulciano 2021 svoltasi il 18 Maggio presso la Fortezza di Montepulciano ho avuto modo di degustare in anteprima le 12 Menzioni Pieve e di iniziare a carpirne le sfumature sin dagli albori con i vini dell’annata 2020 ancora nel pieno dell’affinamento. Ad ogni uno di loro è stato assegnato un aggettivo o un’etichetta, decisamente troppo presto per dare un giudizio in punteggi:

Pieve Cervognano : Il Fruttato

Pieve Cerliana : Il Potente

Pieve Caggiole : Il Balsamico

Pieve Sant’Albino : L’Elegante

Pieve Valiano : Il Floreale

Pieve Ascianello : L’Equilibrato Mordente

Pieve San Biagio : L’Outsider

Pieve Le Grazie : Il Leggiadro

Pieve Gracciano : L’Intrigante

Pieve Badia : Il Sapido

Pieve Argiano : Il Femminile

Pieve Valardegna : L’Autorevole

Spiccano per precisione d’esecuzione e potenza sensoriale e gustativa in questa prima uscita ufficiale alla stampa Valardegna, San Biagio, Cerliana ed Argiano.

Impressionante l’energia e la struttura tannica. Uno dei migliori in questa prima uscita ufficiale.

È straordinaria la bellezza gustativa che accomuna tutte le etichette in degustazione, la brillantezza del frutto e la qualità organolettica emersa dal tasting. I presupposti e le aspettative sono davvero alte.

L’anteprima, organizzata per degustare i vini in commercio e le etichette che saranno rilasciate a breve sul mercato ha visto la presentazione di 86 etichette divise nelle diverse menzioni e nei diversi millesimi.

Sono stati 20 i Rosso di Montepulciano 2019 in degustazione e 66 i Vino Nobile di Montepulciano divisi principalmente in due annate 2018 e 2017.

Tra i rossi di Montepulciano si distinguono per potenza ed eleganza, struttura e precisione i vini di Tenuta Trerose, Podere della Bruciata, La Ciarliana e La Braccesca.

Tra i Vino Nobile di Montepulciano, assegnamo invece i punteggi più alti della denominazione a due etichette davvero emozionanti.

Stili e visioni differenti dei produttori, quello che accomuna entrambe le etichette è che sono vini territoriali prodotti con estrema precisione d’esecuzione e conoscenza del vigneto. Il primo potente e decisamente denso nel calice mostra un carattere scuro e speziato. A pari merito un’altra etichetta emozionante per brillantezza del frutto e scorrevolezza, armonia e distensione di tutte le componenti polifenoliche.

Stiamo parlando di Vigna ‘Scianello e Pietra Rossa rispettivamente prodotte da La Ciarliana e Contucci. A seguire Vecchie Viti del Salco di Salcheto, è sua la migliore espressione nell’annata 2017.

Vigna ‘Scianello di La Ciarliana. La Migliore espressione del tasting nella splendida annata 2016.

Trainano la denominazione e dovranno continuare ad essere d’esempio nella nuova menzione Pieve, speriamo di vederli sin da subito.

Solide le espressioni prodotte da Salcheto, Dei, Boscarelli, Tenuta Trerose e Tenuta di Gracciano della Seta. Importante la costanza raggiunta da Niccolò Mariani a Cantina del Giusto, davvero notevole il Vino Nobile di Montepulciano San Claudio II nell’annata 2018.

Molto bene De’ Ricci nell’annata 2017 e Tenuta Valdipiatta nell’annata 2018. Le Bèrne meglio sull’annata 2018 che sulla Riserva 2017 tradita un po’ da un’importante quantità di note dolci al palato, lo degusteremo ancora più avanti e vedremo se la componente legnosa sarà meglio integrata.

Di seguito i commenti di tutti i vini degustati :


Vini Rossi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
La Ciarliana Vino Nobile di Montepulciano Vigna ‘Scianello 2016 96 Rosso

Potente ed affascinante mostra note profonde ed intense di violetta selvatica, amarene sotto spirito, confetti e cioccolato fondente. Potente e strutturato mostra un’energia di pochi eletti. Corpo pieno, tannini mordenti di notevole fattura ed un finale vibrante e ricco di tensione. Wow, un capolavoro a Montepulciano. Meglio dal 2024.

Contucci Vino Nobile di Montepulciano Pietra Rossa 2016 96 Rosso

Caldo ed avvolgente offre un profilo sensoriale ricco di fiori rossi pressati, curcuma, sandalo, incenso e fragole mature. Intrigante e decisamente aperto nell’impostazione principale si regala immediatamente al lettore. Corpo pieno, amabile e ricercato nella distensione dei tannini mostra una grazia di pochi eletti e regala emozioni ad ogni sorso. Wow, quanta classe ed eleganza in un sol calice di vino. Bevi ora o invecchia.

Salcheto Vino Nobile di Montepulciano Vecchie Viti del Salco 2017 95 Rosso

Fragole e prugne rosse rendono attraente la matrice che si riempie in sottofondo di note gentili di petali di rosa, buccia di mandarino e cedro in pezzi. Corpo pieno, tannini perfettamente integrati ed un finale nobile, leggiadro e dinamico e decisamente strutturato ed avvolgente. Capolavoro in quel di Montepulciano. Bevi ora o invecchia.

Tenuta Trerose Vino Nobile di Montepulciano Simposio Riserva 2017 94 Rosso

Elegante e sopraffino mostra note floreali ben domate con la sottile percezione riduttiva che dona complessità. Ibisco, lavanda, passiflora e succo di mandarino verde dominano la scena principale. Corpo medio, tannini perfettamente integrati e polimerizzati ed un finale di incredibile grazia e bellezza armonica. Una delle migliori espressioni in degustazione! Bevi ora o invecchia.

Dei Vino Nobile di Montepulciano Bossona Riserva 2016 94 Rosso

Radioso ed essenziale offe note di prugne nere, iodio, fragoline di bosco e tanti fiori gialli appassiti. Corpo pieno, rotondo ed avvolgente mostra grazia a precisione d’esecuzione. I tannini sono vellutati e l’impostazione solida e performante. Una vera gioia made in Montepulciano. Bevi ora o invecchia.

La Ciarliana Rosso di Montepulciano 2019 93 Rosso

Serio e di notevole struttura nel calice offre note di ciliegie, amarene, tiglio, magnolia e fragoline di bosco. Corpo pieno, tannini estremamente levigati di notevole fattura ed un finale di media-lunga persistenza. Che bello. Bevi ora o invecchia.

Tenuta di Gracciano della Seta Rosso di Montepulciano 2019 93 Rosso

Solido e fragrante mostra un “core” floreale ricco di lavanda ed ibisco ben fuse a sentori di ciliegie, caramello salato e passiflora. Corpo medio, tannini soffici ed un finale luminoso ed armonico che regala emozioni immediate. Bevi ora.

La Braccesca Rosso di Montepulciano Sabazio 2019 93 Rosso

Un Baby Nobile si mostra nel calice ricco di energia e lavorato in leggera riduzione per aumentarne la complessità. I sentori di more, prugne nere, cassis e mirto selvatico si fondono a sfumature di succo di arancia rossa e cedro in pezzi. Corpo pieno, estremamente levigato al palato mostra carattere e notevole struttura ed un finale di stampo moderno, succoso e centrato in equilibrio in tutte le sue componenti. Uno dei migliori Rosso di Montepulciano. Bevi ora o invecchia.

Podere della Bruciata Rosso di Montepulciano 2019 93 Rosso

Solido e performante nel calice dispensa sentori di ciliegie, fiori rossi, mandorle tritate e succo di mandarino. Il sottofondo mostra un velo di riduzione che rende attraente la matrice. Corpo medio, tannini rotondi ed un finale ampio e brillante. Delizioso ora potrà invecchiare e divertire anche tra qualche anno.

Tenuta Valdipiatta Vino Nobile di Montepulciano 2018 93 Rosso

Solido e profondo nel profilo principale offre note di gerani bagnati, amarene sotto spirito, peperone verde e pepe nero. Decisamente speziato coniuga potenza e precisione d’estrazione. Corpo pieno, tannini vellutati all’attacco ed un finale di media distensione, equilibrato e ricco di succosità e mordenza. Bevi ora o invecchia.

Cantina del Giusto Vino Nobile di Montepulciano San Claudio II 2018 93 Rosso

Camaleontico ed intrigante offre un profilo misto di natura prevalentemente floreale. I sentori di ibisco, giacinto e passiflora incontrano le note di magnolia e gelsomino e si uniscono a tracce di succo di mandarino. Corpo pieno, tannini vellutati all’attacco ed un finale di media distensione che regala piacevolezza ad ogni sorso. Bevi ora.

Tenuta di Poggio Uliveto Vino Nobile di Montepulciano 2018 93 Rosso

Caldo nel profilo principale mostra sentori di amarene sotto spirito, cardamomo, pepe bianco e datteri. Corpo pieno, tannini vellutati al palato ed un finale avvolgente e ben disteso. Ottima espressione nell’annata 2018. Bevi ora o invecchia.

Dei Vino Nobile di Montepulciano 2018 93 Rosso

Decisamente bohémien rivela note di fiori rossi pressati, pepe bianco, sandalo e sfumature boisé. Corpo pieno, tannini succosi di ottima fattura ed un finale luminoso ed armonico che fa della bevibilità la sua arma principale. Bevi ora o invecchia.

Le Bèrne Vino Nobile di Montepulciano 2018 93 Rosso

Ricco di sentori odorosi dark regala sfumature di foglie di tè nero, cassis, more selvatiche e prugne nere. Corpo pieno, tannini rotondi perfettamente integrati nella matrice ed un finale di stampo moderno, potente ma elegante. Bevi ora o invecchia.

Bindella Vino Nobile di Montepulciano 2018 93 Rosso

Fresco e fragrante mostra note di gerani, lamponi, ribes, melagrana e buccia di mandarino. Il sottofondo agrumato emoziona per brillantezza e vivacità nelle sfumature di lime, bergamotto e mandarino cinese. Corpo medio-pieno, tannini rotondi ed un finale succoso e brillante. Bevi ora o invecchia.

Podere della Bruciata Vino Nobile di Montepulciano Cesiro 2018 93 Rosso

Estremamente accattivante mostra note gentili di lavanda, passiflora e pepe bianco. In sottofondo l’energia del succo di limone e della buccia di mandarino dominano la scena secondaria. Corpo medio-pieno, limpido e veramente godurioso nel sorso mostra una chiusura leggiadra ed elegante, esile ma per nulla banale. Bevi ora.

Carpineto Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 93 Rosso

Profondo e di solido spessore mostra note di prugne nere, bacche di ginepro, pepe nero ed alloro tritato. Corpo medio-pieno, disteso ed armonico al palato mostra tannini soffici e tanta bellezza nella chiusura equilibrata. Bevi ora.

Icario Vino Nobile di Montepulciano Vitaroccia Riserva 2017 93 Rosso

Profondo al naso mostra note di prugne nere, foglie di tè bagnate, terra umida e spezie indiane. Corpo pieno, tannini dolci all’attacco ed un finale potente e strutturato. Meglio dal 2023.

Fassati Vino Nobile di Montepulciano Salarco Riserva 2017 93 Rosso

Maturo ed avvolgente mostra note di fragole, gerani, lavanda e pietra calda sbriciolata. Corpo medio, tannini distesi davvero piacevoli nella qualità e nella struttura ed un finale di media-lunga persistenza. Che bello. Meglio dal 2023.

De’ Ricci Vino Nobile di Montepulciano Sor Aldo 2017 93 Rosso

Accattivante e decisamente preciso nell’impostazione principale regala note di lavanda, fiori di acacia, buccia di mandarino, noci e nocciole tostate. Corpo medio-pieno, chiaro e limpido nella matrice mostra una notevole bellezza nel sorso ed un finale tagliente grazie alla perfetta quantità di legno usato nell’ “elevage”. Meglio dal 2023.

Montemercurio Vino Nobile di Montepulciano Damo 2012 93 Rosso

Classico e dal profilo aperto e grassoso mostra note di fragole, datteri, fichi secchi, prugne rosse e fiori bianchi pressati. Corpo medio-pieno, succoso e bilanciato al palato mostra equilibrio e piacevolezza di beva. Che bello. Bevi ora.

Il Macchione Rosso di Montepulciano 2019 92 Rosso

Luminoso e fragrante offre note di gerani, lamponi, ribes e tanta buccia di limone. Corpo medio, tannini rotondi ed un finale succoso e bilanciato. Bevi ora.

Boscarelli Rosso di Montepulciano Prugnolo 2019 92 Rosso

Intrigante e leggermente offuscato mostra note di fragole, datteri, muschio bianco ed una sottile presenza di note boisé in sottofondo. Corpo medio, tannini soffici ben estratti ed un finale radioso ed essenziale piacevole nella chiusura sapida. Bevi ora.

Fattoria della Talosa Rosso di Montepulciano 2019 92 Rosso

Fresco e fragrante alterna note di frutti rossi di lamponi, ribes, fiori rossi e calendula. Corpo medio, tannini soffici ben integrati ed un finale di media compressione che si distenderà nel tempo. Bello e possibile. Bevi ora.

Le Bèrne Rosso di Montepulciano 2019 92 Rosso

Preciso ed intrigante offre note miste di fiori rossi, ciliegie, duroni, fiori di arancio e succo di mandarino. In sottofondo il profilo mediterraneo emerge in tutta la sua bellezza. Corpo pieno, tannini vellutati di buona fattura ed un finale solido e denso che mette d’accordo proprio tutti. Bevi ora o invecchia.

Chiacchiera Vino Nobile di Montepulciano 2018 92 Rosso

Classico nelle note rosso mostra sentori di lamponi, ribes, ciliegie e timo selvatico. Corpo medio, tannini leggermente rigidi ed un finale compresso che avrà bisogno di tempo per distendersi. Meglio dal 2023.

Tenuta di Gracciano della Seta Vino Nobile di Montepulciano 2018 92 Rosso

Pieno ed avvolgente nell’espressione sensoriale regala piacevolezza nelle note di ribes, lamponi, succo di pompelmo, gerani e giacinto. Corpo pieno, tannini rotondi ben integrati ed un finale fresco, diretto e verticale. Ottimo lavoro. Bevi ora o invecchia.

De’ Ricci Vino Nobile di Montepulciano 2018 92 Rosso

Delicato ed essenziale nel profilo principale offre note di fiori rossi, lavanda, passiflora ed ibisco. Corpo medio-pieno, centrato e ben disteso al palato offre una buona piacevolezza nel sorso. Bevi ora.

Le Bertille Vino Nobile di Montepulciano 2018 92 Rosso

Caldo ed avvolgente offre un profilo sensoriale ricco di fragole, prugne rosse e mirtilli pressati. Corpo medio, tannini rotondi ed un finale succoso e centrato che mostra grazia e solida interpretazione dell’annata. Bevi ora.

La Ciarliana Vino Nobile di Montepulciano 2018 92 Rosso

Molto maturo mostra note di amarene, uva spina e liquirizia dolce. Corpo medio-pieno, morbido e levigato al palato mostra dei tannini morbidi ed un finale caldo di media progressione. Bevi ora.

Poliziano Vino Nobile di Montepulciano 2018 92 Rosso

Solido e vibrante nel profilo sensoriale alterna note di cassis, mirto selvatico, ciliegie mature e fragoline di bosco. Corpo medio, tannini rotondi poco estratti ed un finale essenziale di piacevole bevibilità. Ben fatto. Bevi ora.

Tenuta Trerose Vino Nobile di Montepulciano Santa Caterina 2018 92 Rosso

I fiori rossi pressati aprono le scene sensoriali e si fondono nel migliore dei modi a note di lavanda, fiori di agapanto e nuance di lime e bergamotto. Corpo pieno, tannini soffici ben estratti ed un finale esile ma ricco di materia e dalle spalle larghe. Che bello! Bevi ora o invecchia.

Bindella Vino Nobile di Montepulciano I Quadri 2018 92 Rosso

Solido e compatto nel profilo sensoriale offre note di ciliegie, amarene, fiori di arancio e formaggio spalmabile. Corpo pieno, tannini vellutati ed un finale di notevole materia e struttura. Bevi ora o invecchia.

Boscarelli Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 92 Rosso

Agrumato e floreale diverte nell’espressione sensoriale e regala un piacevole sorso di corpo medio, tannini soffici perfettamente integrati ed un finale sapido e luminoso. Delizioso sin da subito. Bevi ora.

Fattoria della Talosa Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 92 Rosso

Fresco nel profilo sensoriale offre note di lamponi, fragoline di bosco e buccia di mandarino. Corpo pieno, tannini morbidi ed avvolgenti ed un finale cremoso di buona densità. Notevole l’impiego di legno nuovo ma ben integrato nel vino. Meglio dal 2023.

Il Molinaccio Vino Nobile di Montepulciano La Duemiladiciassette Riserva 2017 92 Rosso

Buona l’intensità sensoriale mostra note di lamponi, ribes e succo di limone. Corpo medio, tannini soffici ben integrati ed un finale limpido e leggiadro che in modo dinamico chiude radioso e brillante. Bevi ora.

Podere della Bruciata Vino Nobile di Montepulciano Cesiro Riserva 2017 92 Rosso

Intrigante e dal profilo dark rivela complessità nelle note di fragoline di bosco, prugne nere, more selvatiche e bacche di ginepro. Tanta buccia di mandarino e lime in sottofondo dominano la scena secondaria. Corpo medio, tannini dolci ben integrati ed un finale di media distensione. Bevi ora.

Fanetti Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 92 Rosso

Piacevole a primo impatto regala note di prugne rosse, amarene, cioccolato bianco, fiori di limone e succo di mandarino. Corpo medio, tannini mordente che mostrano grip e tensione ed un finale di media-lunga persistenza. Meglio dal 2023.

Tiberini Vino Nobile di Montepulciano Podere le Caggiole 2017 92 Rosso

Radioso ed essenziale offre note di lamponi, ribes, mirtilli pressati e rosa canina. Corpo medio-pieno, tannini rotondi di buona fattura ed un finale armonico e bilanciato. Bevi ora.

Triacca Vino Nobile di Montepulciano Santavenere 2016 92 Rosso

Delizioso nell’impostazione principale erge qualità sensoriale nelle note floreali di ibisco, lavanda e biancospino ben fuse a tratti maturi di petali di rosa, fragole e pompelmo. Corpo medio-pieno, succoso e brillante al centro palato mostra armonia e qualità . Bello ed essenziale. Bevi ora.

Contucci Vino Nobile di Montepulciano Mulinvecchio 2016 92 Rosso

Fresco e fragrante offre note di petali di rosa, gerani in fiore, ortensie e magnolia. Corpo medio, tannini soffici ben esatti ed un finale di media persistenza che resta leggiadro, moderno e dinamico nella bellezza del sorso. Meglio dal 2023.

Triacca Vino Nobile di Montepulciano Poderuccio 2016 92 Rosso

Gentile e strutturato nel profilo principale regala note di prugne rosse, amarene e duroni. Corpo pieno, tannini soffici e di grana fine ed un finale di media densità. Notevole la materia qui. Bevi ora o invecchia.

Godiolo Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2015 92 Rosso

Radioso ed essenziale mostra note di prugne nere, foglie di tè, tabacco e chiodi di garofano. Corpo medio-pieno, tannini leggermente rigidi che si distenderanno nel tempo ed un finale al momento compassato ma delicatamente potente. Ben fatto. Meglio dal 2023.

Fassati Rosso di Montepulciano Selciaia 2019 91 Rosso

Complesso e ben strutturato nella matrice principale mostra potenza ed eleganza nei sentori misti floreali e fruttati di lavanda, violetta selvatica, prugne rosse e ciliegie mature. In sottofondo ci sono tante sfumature agrumate. Corpo medio, tannini rotondi ed un finale preciso e succoso. Delizioso ora.

Lombardo Rosso di Montepulciano 2019 91 Rosso

Maturo ed avvolgente offre note di amarene, asfalto caldo, pietra sbriciolata e nocciole tostate. Corpo medio, tannini leggermente rigidi ed un finale di buona distensione che si esalterà nel tempo. Meglio dal 2023.

Chiacchiera Rosso di Montepulciano 2019 91 Rosso

Lamponi, ribes e cioccolato bianco sono i sentori principali di questo giovane rosso. Corpo medio, succoso e centrato mostra un profilo elegante e decisamente nobile ed un finale di natura sapida che non passa di certo inosservato. Bevi ora.

Contucci Rosso di Montepulciano 2019 91 Rosso

Fragole, prugne rosse e tanta buccia di limone sono i sentori principali di questo giovane rosso. Corpo medio, tannini leggermente rigidi e mordenti al momento ed un finale di media-lunga progressione. Meglio dal 2022.

La Braccesca Vino Nobile di Montepulciano 2018 91 Rosso

Solido e centrato mostra sentori di prugne rosse, petali di rosa, cedro in pezzi e rabarbaro. Corpo pieno, tannini rotondi ben levigati ed un finale disteso nel sorso. Bevi ora.

Boscarelli Vino Nobile di Montepulciano 2018 91 Rosso

Buona l’impostazione principale con note floreali e fruttate di violetta ed amarene sotto spirito. Corpo medio, tannini soffici ed un finale gentile di piacevole equilibrio gustativo. Bevi ora.

Gattavecchi Vino Nobile di Montepulciano 2018 91 Rosso

Pulito e radioso nella matrice principale regala note di lavanda, fragole e pietra calda. Corpo medio-pieno, tannini leggermente rigidi che si distenderanno nel tempo ed un finale di media-lunga progressione. Meglio dal 2023.

Tenuta Valdipiatta Vino Nobile di Montepulciano Vigna d’Alfiero 2018 91 Rosso

Preciso e piacevole nella complessità sensoriale regala note di petali di rosa, succo di pompelmo, buccia di mandarino e bergamotto. Corpo medio, tannini soffici ben estratti ed un finale di media persistenza. Meglio dal 2023.

Lunadoro Vino Nobile di Montepulciano Pagliereto 2018 91 Rosso

Serio, maturo e ricco di materia questa Selezione offre note di gerani bagnati, prugne nere, amarene e cioccolato fondente. C’è di più in sottofondo con sfumature di anice stellato ed eucalipto. Corpo medio, tannini leggermente rigidi ed un finale di media tensione. Meglio dal 2023.

Le Bèrne Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 91 Rosso

Molto dolce a primo impatto regala note di prugne nere, more selvatiche e tante sfumature di vaniglia e nocciole tostate. Corpo pieno, tannini vellutati ed un finale leggermente pesante e dolce in chiusura. Meglio più mordente e teso nei tannini per mantenere il profilo sensoriale dolce del legno. Meglio dal 2023.

Il Macchione Vino Nobile di Montepulciano 2017 91 Rosso

Piacevole e disteso nel profilo sensoriale regala note floreali di lavanda, passiflora e violetta delicata. Corpo medio-pieno, struttura solida e centrata ed un finale di buona tensione. Meglio dal 2023.

Manvi Vino Nobile di Montepulciano Arya 2017 91 Rosso

Gentile e radioso nell’aspetto principale offre note di fiori di agapanto, lavanda passiflora e tanti fiori di limone. Corpo medio, tannini leggermente rigidi ed un finale di media tensione. Meglio dal 2022.

Montemercurio Vino Nobile di Montepulciano Messaggero 2017 91 Rosso

Radioso ed essenziale offre note di lamponi, ribes, ciliegie e succo di mandarino. Corpo medio, tannini rotondi di notevole fattura ed un finale disteso ed armonico. Ben fatto. Bevi ora.

Tiberini Vino Nobile di Montepulciano Vigneto Fossatone Riserva 2013 91 Rosso

Intrigante e decisamente solido nell’impostazione mostra un profilo ricco di note erbacee che ricordano l’origano, l’erba tagliata, i peperoni verdi ed il graspo spezzato. Il sottofondo è profondo con accenni balsamici. Corpo medio-pieno, tannini leggermente rigidi ed un finale compresso al momento che verrà fuori nel tempo. Meglio dal 2024.

Fattoria Svetoni Rosso di Montepulciano 2019 90 Rosso

Delicato nel profilo sensoriale offre note di ciliegie, lamponi, ribes e graspo spezzato. Corpo medio, tannini leggermente grezzi e rustici ma ben integrati e due finale di media persistenza. Meglio dal 2022.

Icario Rosso di Montepulciano 2019 90 Rosso

Maturo e decisamente strutturato mostra un profilo stratificato ricco di sentori di fragole, prugne rosse, more selvatiche e bacche di ginepro. Il sottofondo è complesso e regala piacevolezza nelle sfumature di cedro in pezzi e pompelmo rosa. Corpo pieno, tannini rotondi ben estratti ed un finale di buona fattura. Bevi ora.

Tiberini Rosso di Montepulciano Sabrèo 2019 90 Rosso

Maturo e ben vivace nel profilo principale mostra note di more selvatiche, chiodi di garofano e spezie indiane. Corpo medio, tannini soffici ed un finale di buona luminosità leggermente dolce nell’aftertasting. Bevi ora.

Salcheto Rosso di Montepulciano 2019 90 Rosso

Classico nel profilo sensoriale dispensa note di fiori rossi pressati, ciliegie disidratate, buccia di limone e maggiorana. Corpo medio, rotondo al palato mostra dei tannini gentili ed un finale di natura leggermente amaricante. Bevi ora.

Fattoria Svetoni Vino Nobile di Montepulciano 2018 90 Rosso

Preciso e maturo mostra una matrice elegante ricca di violetta, fiori di agapanto, amarene e more selvatiche. In sottofondo piccole tracce di liquirizia e bergamotto tingono la matrice di note dark. Corpo medio, tannini soffici ed un finale leggermente esile a cui manca un po’ di struttura e materia. Figlio dell’annata fresca a Montepulciano. Bevi ora.

Poggio alla Sala Vino Nobile di Montepulciano Parceto 2018 90 Rosso

Maturo ed avvolgente al naso offre note di prugne nere, amarene, cioccolato fondente e caramello salato. Corpo pieno, tannini soffici ed un finale semplice delicato di buona piacevolezza. Bevi ora.

Lunadoro Vino Nobile di Montepulciano Quercione Riserva 2017 90 Rosso

Caldo a primo impatto e leggermente offuscato mostra sentori di prugne rosse disidratate, pinoli tostati e terra bagnata. Corpo medio, struttura di natura piatta ed un finale di media progressione. Bevi ora.

Tenuta di Gracciano della Seta Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 90 Rosso

Aperto al naso offre note di prugne nere, sandalo, incenso e caramello salato. In sottofondo la pietra bianca domina la scena secondaria. Corpo medio, tannini soffici poco estratti ed un finale di media distensione. Bevi ora.

Dei Vino Nobile di Montepulciano Madonna delle Querce 2017 90 Rosso

Molto maturo e decisamente estratto nella matrice principale mostra note di fiori rossi pressati, amarene sotto spirito e prugne nere disidratate. Corpo pieno, tannini leggermente secchi ed un finale caldo leggermente pungente in chiusura. Meglio dal 2022.

Lunadoro Vino Nobile di Montepulciano Gran Pagliareto 2017 90 Rosso

Caldo e diretto nel profilo principale mostra sentori di prugne rosse, aghi di pino, pietra calda e carne arrostita. Corpo medio, tannini soffici ben smussati negli spigoli ed un finale esile ma corretto. Bevi ora.

Carpineto Vino Nobile di Montepulciano Poggio Sant’Enrico 2012 90 Rosso

Potente nel profilo sensoriale mostra note incisive di prugne nere, more selvatiche, ribes, cannella e vaniglia dolce. Mascherata la presenza alcolica nella ottima quantità di descrittori sensoriali. Corpo pieno, leggermente dolce all’ingresso al palato finisce con una buona freschezza. Un po’ vecchio stile. Meglio dal 2022 servito in decanter.

Montemercurio Rosso di Montepulciano Petaso 2019 89 Rosso

Maturo ed essenziale nel calice offre note di prugne rosse, agapanto appassito e pietra calda. Corpo pieno, caldo al palato mostra potenza e grassezza. Bevi ora.

Fattoria del Cerro Rosso di Montepulciano 2019 89 Rosso

Leggermente erbaceo nel profilo principale mostra note di lamponi, graspo spezzato e radice di ginseng. Corpo medio, tannini leggermente grezzi ed un finale di natura rotonda. Bevi ora.

Vecchia Cantina di Montepulciano Rosso di Montepulciano 2019 89 Rosso

Maturo al naso offre note di gerani bagnati, radice di ginseng e mallo di noce. Corpo medio, tannini leggermente erbacei ed un finale di media struttura. Leggermente verde nell’aftertasting. Bevi ora.

Tenuta Abbadia Vecchia Vino Nobile di Montepulciano 2018 89 Rosso

Leggermente erbaceo nel profilo principale mostra sentori di ciliegie, graspo spezzato e citronella. Corpo medio, tannini leggermente erbacei ed un finale di media tensione. Meglio dal 2023.

Vecchia Cantina di Montepulciano Vino Nobile di Montepulciano Argo 2018 89 Rosso

Tanti fiori rossi regalano una matrice delicata a cui manca un po’ di potenza e carattere. Corpo medio, tannini soffici ed un finale di media persistenza. Leggermente erbaceo nella struttura si distenderà nel tempo. Meglio dal 2023.

Tenuta Valdipiatta Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2017 89 Rosso

Espressivo e ricco di carattere mostra note di ciliegie, fragoline di bosco, lamponi, ribes e fiori di limone. Fresco e balsamico il profilo secondario di piacevole armonia. Corpo medio, tannini leggermente secchi ed un finale di media distensione. Bevi ora.

Chiacchiera Vino Nobile di Montepulciano Mahti 2017 89 Rosso

Estremamente floreale ed accattivante rivela note di lavanda, ibisco, passiflora e magnolia. In sottofondo le sfumature di iodio marino e succo di mandarino dominano la scena secondaria. Corpo medio, tannini rotondi ed un finale di buona fattura leggermente debole in chiusura. Bevi ora.

Il Macchione Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2015 89 Rosso

Caldo ed avvolgente mostra note di ciliegie, amarene, vaniglia di Barbour e cannella in polvere. Corpo medio, tannini leggermente secchi ed un finale a cui manca un po’ di equilibrio. Eccessiva forse la presenza di legno nuovo. Meglio dal 2023.

Il Molinaccio Vino Nobile di Montepulciano La Spinosa 2018 88 Rosso

Radioso ed essenziale regala note di fiori rossi pressati, ribes e tabacco sbriciolato. Leggermente debole nel profilo sensoriale mostra un palato di corpo medio, dei tannini leggermente secchi ed un finale semplice. Bevi ora.

Vecchia Cantina di Montepulciano Vino Nobile di Montepulciano 2018 88 Rosso

Leggermente erbaceo nel profilo principale offre sentori di lamponi, ribes, graspo spezzato e timo selvatico. Corpo medio, tannini leggermente verdi ed un finale di buona struttura a cui manca un po’ di materia. Meglio dal 2022.

Lombardo Vino Nobile di Montepulciano 2018 88 Rosso

Maturo e pieno mostra note di gerani bagnati, asfalto, more selvatiche e bacche di ginepro. Corpo medio, tannini leggermente verdi ed un finale di media complessità. Bevi ora.

Gattavecchi Vino Nobile di Montepulciano Riserva Dei Padri Serviti 2017 88 Rosso

Classico e ricco di fiori rossi questo Vino Nobile di Montepulciano regala sfumature di cedro in pezzi ed erba tagliata. Corpo medio, tannini leggermente secchi ed un finale di media tensione. Meglio dal 2021.

Antico Colle Rosso di Montepulciano 2019 87 Rosso

Decisamente floreale unisce un’importante parte erbacea che ricorda l’erba tagliata ed i kiwi poco maturi. Corpo medio, tannini salati ed un finale in cerca di equilibrio. Bevi ora.

Fattoria del Cerro Vino Nobile di Montepulciano Silineo 2018 87 Rosso

Leggermente erbaceo nel profilo principale offre note di ciliegie poco mature, fiori di limone e tanta erba tagliata. Corpo medio, tannini rigidi a cui manca un po’ di maturità ed un finale stretto e leggermente verde. Meglio dal 2023.

Antico Colle Vino Nobile di Montepulciano 2018 86 Rosso

Debole nel profilo principale mostra note di gerani appassiti, resina e caramello dolce. Corpo medio, tannini poco estratti ed un finale semplice. Troppa aria indeboliscono la fragile struttura. Bevi ora.

Icario Vino Nobile di Montepulciano 2018 86 Rosso

Balsamico a primo impatto alterna note di eucalipto, mentolo, foglie di tè verdi e tanti frutti rossi a bacca piccola. Corpo medio, tannini rotondi leggermente secchi ed un finale di media complessità. Bevi ora.

Salcheto Vino Nobile di Montepulciano 2018 86 Rosso

Leggermente pirazinico mostra note di amarene poco mature fuse a sentori di peperoni verdi, graspo spezzato ed erba tagliata. Corpo medio, tannini soffici poco esatti ed un finale di breve persistenza. Manca un po’ di maturità. Bevi ora. Probabile deviazione in bottiglia.

La Braccesca Vino Nobile di Montepulciano Vigneto Santa Pia Riserva 2017 86 Rosso

Aperto al naso regala note di ciliegie, amarene sotto spirito. In sottofondo sfumature di anice stellato dominano la scena secondaria. Corpo medio, tannini rotondi poco estratti ed un finale a cui manca tensione e progressione. Probabile deviazione in bottiglia.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on email

Altri articoli

Sei un produttore?

Entra in contatto con il nostro team