Vernaccia di San Gimignano 2019, asfaltata la strada per il successo mondiale

Bisogna rompere gli schemi per produrre dei grandi bianchi e all’occorrenza essere disposti a sacrificare una parte importante di storia e di ” si è sempre fatto così” per ergersi a livelli mondiali.

La Toscana è conosciuta in tutto il mondo per i grandi vini rossi, meno per i bianchi che spesso mancano di incisività e modernità e restano ancorati al palo della tradizione.

La splendida cornice di San Gimignano vista dall’alto

La tradizione è fondamentale per avere una visione direzionale ed ispirarsi per puntare all’eccellenza dell’avanguardia mondiale ma essa non deve mai rappresentare un limite nell’apertura mentale verso la naturale evoluzione delle cose che prende quella strada che spesso spaventa chiamata cambiamento.

Ogni tanto bisogna lasciare la via vecchia per la via nuova rischiando di rimettere tutto in gioco per affermarsi precursori nel tempo.

La Vernaccia di San Gimignano è probabilmente la denominazione produttrice di vino bianco in Toscana che meglio racconta l’essenza di un territorio ed esprime la qualità di un vitigno che ha scritto la storia.

Dante, Boccaccio e Deschamps sono solo alcuni dei nomi illustri, grandi estimatori della Vernaccia di San Gimignano che vanta probabilmente una storia di produzione secolare tra le più lunghe al mondo.

Questa storicità va tutelata e sostenuta, raccontata a tutto il mondo in modo moderno portando in alto e lontano in giro per il mondo la denominazione.

Attenti i giornalisti provenienti da tutto il mondo prendono appunti e commentano la Vernaccia di San Gimignano.

Negli ultimi anni la denominazione aveva attraversato un momento di sottile smarrimento dove la percezione della storicità aveva spesso limitato il potenziale di crescita a cui normalmente la denominazione è predisposta.

Nel 2018 e nel 2019 invece la maggior parte dei produttori ha adottato piccoli accorgimenti che hanno permesso la crescita in media della denominazione.

Fondamentale è stato il ridimensionamento nell’impiego del legno che ha permesso di imbottigliare in modo genuino l’espressività varietale e l’integrità del frutto portato in cantina.

Il Colombaio di Santa Chiara, freschezza ed eleganza nei suoi prodotti. Perfetti per l’invecchiamento medio-lungo.

Quasi assente nelle ultime annate la presenza di legni impattanti dolci spesso riconducibili a tostature molto accentuate o a legni costruiti con il rovere americano che privavano di ogni fascino il vino “standardizzandolo” e rendendolo poco accattivante al gusto.

Il Lebbio Vernaccia di San Gimignano Tropìe, una delle migliori espressioni di Vernaccia degustate in anteprima.

La vera svolta è stata la scoperta di giovani produttori che hanno iniziato a lavorare la materia prima in riduzione preservando tutta la ricchezza aromatica che lentamente sarà rilasciata in bottiglia dalla sottile ed inarrestabile azione del tempo.

Tenuta Montagnani, la giovane scoperta che ha dominato la scena nel tasting in anteprima. Preserva il frutto rivelando a piccole dosi la sua essenza.

Con le ultime due annate imbottigliate 2018 e 2019 la Vernaccia sembra aver trovato l’equilibrio nel compromesso storico-moderno ed alcuni produttori hanno asfaltato la strada per il successo mondiale, ora non resta che percorrerla!

Di seguito le mie personali riflessioni ed i commenti di tutti i vini degustati:


Vini Bianchi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
La Lastra Vernaccia di San Gimignano Riserva 2018 94 Bianco

Wow! Delicato e preciso nel pallido colore dai riflessi verdi mostra note soffici di gerani, petali di rosa bianca, fiori di limone e iodio marino. Carattere e luminosità nei sentori descrivono un vino dalla notevole fattura. Corpo pieno, struttura morbida ed avvolgente ed un finale dalla sottile progressione che si infiamma dal centro palato in poi. Delizioso ora potrà invecchiare senza nessun problema.

Pietrafitta Vernaccia di San Gimignano Borghetto 2018 94 Bianco

La delicata potenza esprime garanzie e conferme nella qualità dell’annata che rivela nel calice note di fiori di sambuco, timo, salvia e menta piperita. Fresco nella matrice sensoriale si arricchisce ulteriormente della sottile complessità della riduzione che domina lo sfondo e lo rende accattivante e vivace. Corpo pieno, struttura stratificata, densa e compatta ed un finale luminoso che fa dell’equilibrio la sua arma principale. Bevi ora o invecchia.

Tenuta Montagnani Vernaccia di San Gimignano Assola 2018 94 Bianco

Maturo e di eccelsa qualità sensoriale una Vernaccia che dispensa energia e carattere con note sottili e dirette di pesche gialle, fiori di camomilla ed elicriso. Le spezie indiane dominano la scena secondaria e donano una complessità unica nel suo genere con sentori autentici di curcuma e cumino. Il finale è preciso e sartoriale durante tutta la progressione e regala emozioni e pura bellezza mediterranea. Espressione pura di Vernaccia in sole 1800 bottiglie prodotte. Bevi ora o invecchia.

Il Lebbio Vernaccia di San Gimignano Tropìe 2019 94 Bianco

Di eleganza si parla quando le note sottili riempiono il calice e virano in mille direzioni differenti generando un vino dal profilo tridimensionale con note di erba tagliata, timo, maggiorana e buccia di mela verde. Bello il profilo secondario con note di pompelmo rosa e petali di rosa bianca. Corpo pieno, carnoso e succoso all’ingresso al palato ed un finale pura espressione di piacevolezza e bellezza italiana. Bevi ora o invecchia.

Tenuta Le Calcinaie Vernaccia di San Gimignano 2019 93 Bianco

Sentori distintivi con note precise di fiori bianchi di gelsomino e fiori di camomilla. Bello il sottofondo speziato con cannella dolce e foglia di tè verde. Corpo pieno, succoso e fragrante nel centro palato ed un finale pura energia. Bevi ora o invecchia.

San Benedetto Vernaccia di San Gimignano 2018 93 Bianco

Salvia, timo e maggiorana i sentori mediterranei che aprono le danze in questo giovane bianco. La tensione degli agrumi poco maturi domina lo sfondo e completa l’opera. Corpo medio-pieno, struttura precisa e luminosa ed un finale preciso, sapido e ben interpretato. Bella scoperta. Bevi ora o invecchia.

Tenuta Montagnani Vernaccia di San Gimignano Frammenti 2018 93 Bianco

Caldo ed avvolgente a primo impatto dispensa note calde di fiori gialli pressati, pesche gialle e zolfo. Corpo pieno, struttura densa e compatta impostata su una buona dolcezza e maturazione ed un finale equilibrato ed avvolgente. Uno stile “piacione” che piace a tanti e risulta perfetto per l’approccio iniziale alla Vernaccia. Nuova scoperta.

Casa alle Vacche Vernaccia di San Gimignano I Macchioni 2019 93 Bianco

Luminoso al naso con una vastità sensoriale importante con note di fiori bianchi di magnolia, gelsomino e fiori di limone. Bella la presenza in sottofondo di pietra bianca e cenere che ne aumentano la complessità. Corpo pieno, ampio e disteso al palato ed un finale solido e compatto con una buona sensazione piccante after-tasting. Bevi o invecchia.

Fattoria Poggio Alloro Vernaccia di San Gimignano Il Nicchiaio 2019 93 Bianco

Wow! Sottile nella delicata violenza sensoriale un bianco complesso con note di fiori bianchi, mela verde, lime e kiwi dolce. Buona la presenza in sottofondo di pietra focaia e succo di mandarino. Corpo pieno, ampio e disteso al palato ed un finale che dispensa qualità immediatamente. Uno dei migliori bianchi del tasting. Bevi ora o invecchia.

Il Colombaio di Santa Chiara Vernaccia di San Gimignano Selvabianca 2019 93 Bianco

Luminoso al naso con note definite di fiori bianchi di gelsomino, magnolia e rosmarino. Autentico e mediterraneo nell’animo gentile e da fuoriclasse. Corpo pieno, struttura polifenolica viva e ben presente ma ben “addomesticata” ed un finale di media-lunga persistenza. Bevi ora o invecchia.

Il Lebbio Vernaccia di San Gimignano 2019 93 Bianco

Succoso al naso con energia e pienezza sensoriale con note di fiori di sambuco, camomilla e buccia di pompelmo. Corpo pieno, struttura profonda e levigata con densità e tensione. Avvolgente e d’animo superiore dispensa qualità e rivela la grandezza dell’annata. Bevi ora o invecchia.

Pietrafitta Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Una bella espressione di Vernaccia che avrà bisogno di tempo per esprimersi al meglio. Sentori di mela verde ben si fondono con fieno, malto d’orzo e miele. Progettato per invecchiare mostra un corpo medio-pieno, struttura polifenolica ed un finale chiaro e preciso dalla buona progressione. Meglio con l’affinamento in bottiglia di qualche mese.

Podere le Volute Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Autorità e carattere nel profilo sensoriale con note di fiori bianchi di limone e di arancio ed una sottile nota di pietra focaia. Che bello al naso. Corpo medio-pieno, struttura definita e di buona fattura ed un finale tagliente. Bevi ora o invecchia.

Poderi Arcangelo Vernaccia di San Gimignano Primo Angelo 2019 92 Bianco

Delicato nella bellezza sensoriale con note di gerani, fiori di gelsomino e magnolia. Tanto pepe bianco in sottofondo dona carattere ed autenticità. Corpo medio-pieno, pulito e chiaro nella struttura ed un finale piccante. Ben fatto. Bevi ora o invecchia.

Poderi Arcangelo Vernaccia di San Gimignano Terra del Lago 2019 92 Bianco

Ricco e complesso nel calice con note di fiori bianchi di magnolia, fiori di arancio e buccia di arancia. Corpo medio-pieno, struttura pulita e ben proiettata all’invecchiamento ed un finale succoso e dal buon ritorno al calice. Bevi ora o invecchia.

Teruzzi Vernaccia di San Gimignano Isola Bianca 2019 92 Bianco

Un bianco preciso e di naturale bellezza con note di pesche bianche, melone dolce e pietra calda. Tanti fiori bianchi in sottofondo. Corpo pieno, succoso e fragrante nel centro palato ed un finale caldo ed avvolgente. Che bello. Meglio con un po’ di affinamento in bottiglia.

Il Palagione Vernaccia di San Gimignano Riserva Ori 2018 92 Bianco

Luminoso al naso offre gentili note di fiori bianchi, pietra focaia e buccia di mandarino. Corpo pieno, equilibrato al palato ed un finale armonico e ben bilanciato. La bellezza di una Riserva distesa e ben interpretata senza l’eccesso del legno e senza ossidazioni accentuate. Delizioso ora potrà invecchiare egregiamente.

Macinatico Vernaccia di San Gimignano Massi Riserva 2018 92 Bianco

Maturo al naso con note di fiori bianchi pressati, buccia di limone e succo di pompelmo. Corpo pieno, succoso e fragrante al palato ed un finale definito e dalla buona piacevolezza. Bevi ora.

Panizzi Vernaccia di San Gimignano Vigna Santa Margherita 2018 92 Bianco

Leggermente offuscato nell’identità sensoriale dispensa lentamente note di buccia di limone, fiori di camomilla e foglie di tè verde. Corpo pieno, succoso nel centro palato ed un finale ben progettato armonico e ricco di stile. Bevi ora o invecchia.

Tenuta la Vigna Vernaccia di San Gimignano Riserva 2018 92 Bianco

Wow! Una delicata e sottile potenza rivela autenticità e carattere con note di fiori di gelsomino e magnolia. Tante erbe officinali in sottofondo con una buona presenza del timo fresco. Corpo medio-pieno, preciso al palato ed un finale tagliente e pieno di carattere. Bevi ora.

Guidi Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Giovane e fragrante al naso mostra sentori di melone bianco, pesca bianca e yogurt bianco. Corpo pieno, struttura polifenolica presente e ben amalgamata nella matrice ed un finale brillante. Che bella quest’espressione di Vernaccia.

Cappella Sant’Andrea Vernaccia di San Gimignano Rialto 2018 92 Bianco

Maturo al naso con note di melone, fiori bianchi secchi ed erbe officinali. Corpo medio-pieno, acidità integra che sostiene la progressione del vino ed un finale armonico. Meglio con l’affinamento in bottiglia.

Casa alle Vacche Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Intrigante al naso con note di fiori bianchi secchi, pietra calda sbriciolata e buccia di limone. Corpo medio-pieno, acidità ben vibrante ed un finale armonico. Meglio con l’affinamento in bottiglia.

Casale Falchini Vernaccia di San Gimignano Vigna a Solatio 2019 92 Bianco

Bello nelle forma e nel calice questo giovane bianco mostra note sottili di buccia di limone, mosto d’uva pressata e graspo spezzato. Corpo pieno, acidità ben integrata durante la progressione e l’assaggio del vino ed un finale brillante. Delizioso ora. Perchè aspettare?

Famiglia Cecchi Vernaccia di San Gimignano Castello Montaùto 2019 92 Bianco

Delizioso al naso con pulizia sensoriale e savoir-affari. Pesche bianche, mela verde e lime compongono il quadro sensoriale di questa giovane Vernaccia. Corpo medio, struttura semplice ed un finale chiaro e di notevole bellezza. Bevi ora.

Fontaleoni Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Intrigante al naso questo giovane bianco manifesta nel calice note di limone, pietra focaia e succo di mandarino. Corpo medio, struttura polifenolica rigida al momento ed un finale teso e vibrante. Progettata per invecchiare sarà meglio dal 2021 in poi.

La Lastra Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Classe da vendere in questo giovane bianco che rivela la sua essenza con note di lime, graspo spezzato, fiori di limone e timo. Corpo medio-pieno, struttura definita e ben stratificata ed un finale preciso e brillante. Meglio dal 2021.

Macinatico Vernaccia di San Gimignano 2019 92 Bianco

Pienezza sensoriale vivace con note di fiori di limone, lime, erba tagliata e pietra focaia. Corpo pieno, struttura definita, voluminosa e ben stratificata ed un finale leggero e dalla buona fattura. Bevi ora o invecchia.

Tenuta la Vigna Vernaccia di San Gimignano 2019 91 Bianco

Lentamente rivela la sua energia con note sottili di fiori bianchi di sambuco, mandorla dolce e buccia di lime. Corpo medio, centro palato preciso stretto e ben centrato ed un finale solido. Bevi ora o invecchia.

Montenidoli Vernaccia di San Gimignano Tradizionale 2018 91 Bianco

Caldo a primo impatto con sentori singolari che ricordano il malto d’orzo, il fieno e e la roccia calda. Corpo pieno, struttura densa e compatta ed un finale luminoso dalla buona piacevolezza. Bevi ora.

Cappella Sant’Andrea Vernaccia di San Gimignano Clara Stella 2019 91 Bianco

Esotico a primo impatto vira con note autentiche dai fiori bianchi di sambuco al gelsomino passando per note più complesse che ricordano le spezie della cannella dolce ed i chiodi di garofano. Corpo medio-pieno, struttura ampia del profilo gustativo ed un finale verticale e dalla buona acidità. Meglio con un po’ di affinamento in bottiglia.

Collemucioli Vernaccia di San Gimignano Madreterra 2019 91 Bianco

Preciso al naso dispensa qualità sensoriale con note di fiori bianchi di magnolia, fiori di arancio e buccia di limone. Sottile la presenza erbacea in sottofondo che dona complessità. Corpo medio-pieno, struttura magra ma ben luminosa ed un finale di egregia qualità. Bella l’espressione di Vernaccia gentile. Bevi ora.

Fattoria Poggio Alloro Vernaccia di San Gimignano 2019 91 Bianco

Armonico ed avvolgente al naso con note di mela verde, pesca bianca e fiori di arancio. Bella la combinazione sensoriale fragrante e vivace che ben si manifesta nel calice. Corpo medio, struttura semplice ma armonica ed un finale luminoso. Bevi ora.

Fattorie Melini Vernaccia di San Gimignano Le Grillaie 2019 91 Bianco

Che bella espressione di Vernaccia, scolpita al naso e precisa nelle note dolci ed accattivanti di melone bianco, pera e fiori di magnolia. Corpo medio, solido al palato con un finale luminoso. Bevi ora.

San Donato Vernaccia di San Gimignano 2019 90 Bianco

Leggermente erbaceo nel carattere sensoriale con graspo spezzato e melone poco maturo. Corpo pieno, struttura morbida ed avvolgente ed un finale luminoso e dal buon equilibrio. Meglio con l’affinamento in bottiglia.

Signano Vernaccia di San Gimignano Isabella 2017 90 Bianco

Lovely expression di Vernaccia con note pure e piene di lime, mela verde e pietra bianca. Tante erbe officinali di salvia e timo in sottofondo a donare la sperata complessità. Corpo medio-pieno, acidità vibrante ben controllata che dona lo scheletro principale di questo giovane bianco ed un finale brillante. Delizioso ora.

Signano Vernaccia di San Gimignano Poggiarelli 2019 90 Bianco

Preciso al naso con sottili note di fiori bianchi pressati e fiori di limone. Corpo medio, struttura semplice ed un finale luminoso. Bevi ora.

Geografico Vernaccia di San Gimignano Borgo alla Terra 2019 90 Bianco

Preciso e ben progettata questa giovane Vernaccia mostra sentori sottili di lime, melone bianco e buccia di limone. Corpo medio, struttura luminosa ed un finale chiaro e dalla buona bevibilità. Bevi ora.

Cappella Sant’Andrea Vernaccia di San Gimignano Prima Luce 2017 90 Bianco

Complesso ed intrigante con note di fiori gialli, pesca gialla e mandorla dolce. Tanto mango e papaya in sottofondo donano il carattere esotico a questa giovane Riserva. Corpo medio, struttura pulito al palato ed un finale dal bel retrogusto di banana disidratata. Meglio con l’affinamento in bottiglia.

Casa Lucii Vernaccia di San Gimignano Casa Lucii 2019 90 Bianco

Definito al naso con note di melone bianco, pesche bianche e ciottolo caldo. Buona la presenza floreale che domina lo sfondo. Corpo medio, struttura chiara e luminosa ed un finale piacevole e dalla bella struttura. Bevi ora.

Cesani Vernaccia di San Gimignano 2019 90 Bianco

Differente al naso con note “green” che ricordano l’erba tagliata, il malto d’orzo ed i piselli in scatola. Corpo medio, struttura armonica al palato ed un finale chiaro e senza sbavature. Poco accattivante e primo impatto, rivela lentamente nel calice la sua personalità. Bevi ora o invecchia.

Cesani Vernaccia di San Gimignano Clamys 2018 90 Bianco

Maturo al naso dispensa la tipicità della Vernaccia con note di fiori gialli appassiti, albicocca disidratata e curcuma. Corpo medio-pieno, struttura precisa ben luminosa ed un finale chiaro e dalla bella bevibilità.

Fattorie Melini Vernaccia di San Gimignano Conti Serristori 2019 90 Bianco

Chiaro nel calice con note di mela, pera e fiori di limone. Corpo medio, struttura semplice, corretta e ben progettata ed un finale dalla bella bevibilità. Bevi ora.

Panizzi Vernaccia di San Gimignano 2019 90 Bianco

La riduzione domina la scena principale e maschera gran parte dei sentori odorosi. Pietra focaia e salvia arsa le note che lo caratterizzano. Corpo medio-pieno, struttura armonica e bilanciata ed un finale preciso. Meglio con un po’ di affinamento in bottiglia.

Collemucioli Vernaccia di San Gimignano Riserva 2018 89 Bianco

Vivo ed intenso nel calice mostra note di fiori bianchi, lime e pepe bianco. Corpo medio-pieno, struttura polifenolica a cui manca un po’ di grazia ed un finale luminoso. Meglio dal 2021.

Fornacelle Vernaccia di San Gimignano Riserva Fiora 2018 89 Bianco

Pepato e speziato a primo impatto rivela carattere ed autenticità del Nobile territorio. Corpo pieno, struttura morbida ed un finale un po’ secco a cui manca lunghezza e precisione. Bevi ora o invecchia.

San Donato Vernaccia di San Gimignano Angelica 2018 89 Bianco

Opulente al naso con note miste floreali e fruttate. Ananas e papaya emergono e descrivono i sentori principali di questa Vernaccia. Corpo pieno, struttura alcolica nella percezione ed un finale ampio e voluminoso. Bevi ora.

Casa alle Vacche Vernaccia di San Gimignano Crocus 2017 89 Bianco

Maturo e caldo nel profilo sensoriale con note di ginestra, elicriso e banana disidratata. Corpo medio, struttura polifenolica leggermente scomposta ed un finale poco accattivante. Bevi ora.

Casale Falchini Vernaccia di San Gimignano Ab Vinea Doni 2017 89 Bianco

Strutturato ed aromatico con fiori bianchi e fiori gialli pressati. Pepe bianco e maggiorana in sottofondo a donare unicità e carattere. Corpo medio, leggermente svigorito il centro palato ed un finale preciso e ben progettato. Bevi ora.

Fattoria di Fugnano e Bombereto Vernaccia di San Gimignano Da Fugnano 2019 89 Bianco

Differente al naso con note di camomilla, foglia di tè verde e zafferano una Vernaccia di unica fattura sensoriale. Corpo medio, struttura semplice ed un finale definito. Meglio da Giugno 2020.

Tollena Vernaccia di San Gimignano Lunario 2019 88 Bianco

Rustico e selvaggio al naso dal carattere wild emergono sentori di ginestra ed elicriso che ben si fondono a note di zolfo e cemento caldo. Corpo pieno, struttura polifenolica ed un finale grezzo e poco raffinato. Meglio dal 2021.

Montenidoli Vernaccia di San Gimignano Fiore 2018 88 Bianco

Poco accattivante al naso con note pesanti e poco floreali e fruttate. Corpo pieno, struttura densa e compatta ed un finale a cui manca un po’ di lunghezza ed armonia. Bevi ora.

Alessandro Tofanari Vernaccia di San Gimignano Astrea 2017 88 Bianco

Maturo al naso con note poco accattivanti che ricordano i fiori gialli secchi, i datteri ed il limone disidratato. Corpo medio-pieno, struttura semplice ed un finale magro. Bevi ora.

Casa Lucii Vernaccia di San Gimignano Mareterra 2015 88 Bianco

Maturo al naso e complesso nei sentori di fiori gialli secchi, mango e papaya. Dolce il sottofondo con vaniglia e zucchero a velo. Corpo medio-pieno, struttura polifenolica ben integrata ed un finale leggermente dolce. Un po’ vecchio stile. Meglio dal 2021.

Il Palagione Vernaccia di San Gimignano Hydra 2019 88 Bianco

Definito al naso con note di pesca bianca, mela verde e kiwi dolce. Corpo pieno, molto estratto nella struttura polifenolica ed un finale avvolgente ma a cui manca un po’ di grazia. Meglio dal 2021 per il volume e la struttura solida e densa.

Poderi del Paradiso Vernaccia di San Gimignano 2019 87 Bianco

Caldo al naso con note poco accattivanti di pietra fusa, zolfo e salsiccia cruda. Corpo medio, struttura semplice ed un finale leggermente secco e a cui manca lunghezza. Bevi ora.

Fattoria Poggio Alloro Vernaccia di San Gimignano Riserva Le Mandorle 2018 87 Bianco

Dolce al naso con note gentili di vaniglia, miele e curcuma. Corpo pieno, dolce all’ingresso al palato ed un finale un po’ corto e poco intrigante. Bevi ora o invecchia.

Collina dei Venti Vernaccia di San Gimignano Libera 2019 87 Bianco

Leggermente appesantito al naso con note di fiori bianchi appassiti, pera dolce e succo di carote. Corpo medio, struttura poco armonica ed un finale poco accattivante. Meglio con un po’ di affinamento in bottiglia.

Guicciardini Strozzi Vernaccia di San Gimignano Titolato Strozzi 2019 87 Bianco

Fiori di ginestra ed elicriso i sentori principali di questo giovane bianco non completamente preciso al naso. Attacco dolce, corpo medio-pieno ed un finale a cui manca un po’ di equilibrio. Bevi ora.

Mormoraia Vernaccia di San Gimignano Suavis 2019 87 Bianco

Erbaceo nel carattere dispensa note di fiori di limone, graspo spezzato e fieno. Corpo medio, alcolico nella percezione al palato ed un finale poco accattivante a cui manca un po’ di grazia. Bevi ora.

Mormoraia Vernaccia di San Gimignano Ostrea 2018 86 Bianco

Estremamente dolce al naso con note di mandorle, cioccolato bianco e tanta vaniglia. Corpo medio-pieno, struttura compatta all’ingresso ed un finale dolce e leggermente svigorito dal centro palato in poi.

San Quirico Vernaccia di San Gimignano 2019 84 Bianco

Il contatto con le bucce lo arricchisce di precursori aromatici ma lo appesantisce e lascia emergere sensazioni alcoliche calde poco accattivanti. Corpo pieno, dolce all’attacco ed un finale secco a cui manca progressione. Non proprio il mio stile.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on email

Altri articoli

Sei un produttore?

Entra in contatto con il nostro team