Carmignano da scoprire. Tutti i vini degustati nel 2021

A Carmignano il vino si produceva già in epoca Romana ed Etrusca con ritrovamenti che risalgono ai primi anni a.C a testimoniarlo.

“Un vino degno di Giove” qualificato da Francesco Redi nel XVII secolo, uno dei biologici più importanti di tutti i tempi, grazie al carattere e la personalità ma soprattutto il gusto maturo e morbido che lo caratterizza.

L’area di produzione è rilegata alle colline in provincia di Prato nei comuni di Carmignano e Poggio a Chiaiano ed il blend piuttosto singolare vede la presenza di un minimo di 50% Sangiovese al quale si aggiungono fino ad un 20% di Canaiolo ed un 10% massimo sia di Cabernet Sauvignon che di Cabernet Franc dunque uniti insieme è decisamente forte la percentuale nel blend dei vitigni internazionali che arriva fino ad un massimo del 20%. Possono concorrere alla partecipazione del blend per un altro 10% varietà miste autoctone ed internazionali tra le quali ancora accettate dal disciplinare anche varietà a bacca bianca quali Trebbiano, Canaiolo Bianco e Malvasia.

La presenza del Cabernet, principalmente quello Sauvignon, è attestata da oltre 5 secoli e si pensa che queste uve fossero arrivate nel territorio toscano per volontà della regina Caterina de’ Medici quando divenuta nel sedicesimo secolo regina di Francia ne venne probabilmente a conoscenza e decise di portare la cultivar francese in territorio pratese.

Grazie alla degustazione organizzata dal Consorzio Carmignano abbiamo avuto modo di degustare i vini prodotti nel territorio di 6 aziende produttrici.

Con uno stacco importante il podio è dominato da Piaggia l’azienda fondata da Mauro Vannucci negli anni ’70, è il Sasso il miglior vino prodotto a Carmignano nella splendida annata 2019.

Ottima la costanza nei vini prodotti da Capezzana sempre eleganti e distesi che si animano e regalano emozioni ad ogni sorso. Bellissimo il Villa di Capezzana che avrà bisogno di ancora un po’ di tempo in bottiglia per esaltarsi.

Straordinario il Vin Santo di Carmignano dopo la splendida esecuzione del millesimo 2012 in degustazione il 2013 mostra luminosità e carattere e si candida ad essere tra i migliori vini dolci d’Italia.

Bella la scoperta dell’ azienda Il Sassolo piacevole nel Carmignano prodotto e nella fattura di uno dei migliori Barco Reale di Carmignano dell’areale.

Ottimo lavoro infine per Fabrizio Pratesi che produce vini strutturati e di notevole complessità a cui però, a nostro avviso, manchi l’emozione “wild”, la possibilità di lasciarsi andare e tentare di toccare meno possibile la materia per permettere l’esaltazione del profilo sensoriale e del sorso genuino. Troppo legno nuovo ne I Sassi di Lolocco.

Costante Artimino, leggermente indietro Imm. Castelvecchio con vini non perfettamente precisi e spesso non completamente maturi.

Di seguito i commenti di tutti i vini degustati:

Vini Rossi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Piaggia Carmignano Il Sasso 2019 96 Rosso

Genuino e spavaldo offre un profilo sensoriale di devastante bellezza che emoziona a primo impatto. La densità della matrice si regala lentamente nelle nuance di fragole, prugne rosse, fiori di magnolia, tiglio, gerani, succo di mirtilli e violetta selvatica. È dolce e perfettamente maturo nel carattere principale e mostra la giusta tensione. Corpo pieno, disteso ed armonico nel sorso mostra grazia ed eleganza di difficile replica ed un finale di stupefacente bellezza. Bevi ora o invecchia.

Piaggia Cabernet Franc Toscana Poggio de’ Colli 2018 95 Rosso

Estremamente accattivante e leggiadro nel profilo sensoriale racconta di un’annata fresca che ha permesso una lenta maturazione delle uve e dei composti polifenolici. Le note di fragoline di bosco si fondono a gerani in fiore, ibisco, giacinto, passiflora e biancospino. In sottofondo le note di pietra focaia e spezie indiane descrivono il profilo secondario ricco di personalità. Corpo medio-pieno, tannini perfettamente maturi e fusi nella matrice ed un finale iconico che emoziona ad ogni sorso. Meglio dal 2023.

Piaggia Carmignano Riserva 2018 93 Rosso

Intrigante ed austero nel profilo sensoriale complesso alterna note di prugne nere a foglie di tè bagnate, ciottolo caldo e peperoni verdi. È dolce il sottofondo che lascia emergere tocchi di vaniglia e cioccolato bianco tra le sfumature piraziniche delle varietà internazionali. Corpo pieno, morbido ed avvolgente con tannini finissimi chiude elegante e per nulla pesante. Meglio dal 2023.

Il Sassolo Carmignano Il Sassolo 2018 92 Rosso

Molto maturo ed affascinante nel profilo principale è un vino sexy ricco di fiori rossi, fragole, prugne rosse, mirtilli e muschio bianco. Corpo pieno, disteso ed armonico mostra equilibrio nella matrice e slancio moderno passionale ed autentico. Bevi ora.

Capezzana Carmignano Villa di Capezzana 2018 92 Rosso

È notevole l’eleganza di questo Carmignano che mostra nel calice note di gerani bagnati, ibisco, ribes e melagrana. Corpo medio-pieno, struttura piacevole ben slanciata nel sorso ed un finale esile ma ben progettato e disteso. Meglio dal 2022.

Artimino Barco Reale di Carmignano Ser Biagio 2019 91 Rosso

Classico e ben progettato offre un profilo “red” ricco di lamponi, ribes, liquirizia dolce e visciole. Corpo medio, tannini soffici ben estratti ed un finale leggermente compresso che avrà bisogno di tempo in bottiglia per distendersi. Meglio dal 2022.

Il Sassolo Barco Reale di Carmignano 2019 91 Rosso

Maturo e leggermente agitato nel profilo principale offre note di fiori bagnati, ribes, buccia di limone ed amarene. Corpo medio, tannini poco estratti di piacevole fattura ed un finale succoso e ben armonico nel sorso. Delizioso ora.

Capezzana Barco Reale di Carmignano 2019 91 Rosso

Profondo e di natura dark offre note che ricordano la china, il rabarbaro, la terra bagnata e le foglie di tè nero. Tante fragoline di bosco ed erbe officinali descrivono il profilo secondario. Corpo pieno, tannini mordenti di notevole carattere ed un finale di media-lunga persistenza. Ottima espressione di Barco Reale. Meglio dal 2022.

Fabrizio Pratesi Carmignano Il Circo Rosso Riserva 2018 91 Rosso

Preciso ed essenziale nel calice offre note di fiori rossi , calendula, timo selvatico e graspo spezzato. Corpo medio, tannini rigidi che avranno bisogno di tempo per ammorbidirsi ed un finale luminoso ed essenziale. Meglio dal 2023.

Artimino Chianti Montalbano 2019 90 Rosso

Ciliegie, marasca e mandorle bianche descrivono il profilo sensoriale di questo Chianti Montalbano. Corpo medio, tannini morbidi di piacevole fattura ed un finale moderno che si esalta per precisione d’esecuzione e leggiadria. Bevi ora.

Fabrizio Pratesi Carmignano Carmione 2018 90 Rosso

Maturo e decisamente affascinante regala note di petali di rosa, pomplelmo, buccia di mandarino ed erba tagliata. Corpo medio-pieno, tannini soffici di grana fine ed un finale radioso ed essenziale. Un blend di Sangiovese, Cabernet e Merlot. Bevi ora.

Artimino Carmignano Grumarello Riserva 2016 89 Rosso

Preciso e classico nello stile aperto mostra note di gerani, ibisco, lavanda, calendula e pietra calda. Corpo medio, tannini soffici ben rifiniti ed un finale disteso, leggermente compassato nel sorso. Bevi ora.

Artimino Carmignano Poggilarca 2017 88 Rosso

Caldo e leggermente offuscato mostra note di fiori appassiti e confettura di fragole. Tratti balsamici donano vivacità alla matrice secondaria. Corpo medio, tannini fragili leggermente secchi nella percezione al palato ed un finale di semplice fattura. Bevi ora.

Artimino Toscana Iris 2016 88 Rosso

Molto maturo mostra note di prugne disidratate, fragoline di bosco e fiori di limone appassiti. Corpo pieno, tannini morbidi ed un finale leggermente amaricante in chiusura. Bevi ora.

Fabrizio Pratesi Toscana I Sassi di Lolocco 2018 87 Rosso

Molto dolce mostra una quantità davvero importante di legno nuovo nelle note di vaniglia, zucchero a velo, crema pasticcera e cioccolato bianco. Corpo pieno, morbido nel sorso chiude leggermente asciugante.

Imm. Castelvecchio Carmignano 2017 86 Rosso

Maturo e leggermente timido a primo impatto mostra note di fiori bagnati, cedro in pezzi, ciliegie ed amarene. Leggermente offuscato il profilo secondario. Corpo pieno, tannini di natura secca che non hanno completato la maturazione ed un finale caldo di presenza alcolica.

Vini Bianchi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Artimino Toscana Artumes 2020 91 Bianco

Radioso e vibrante nel profilo principale offre note di fiori di limone, citronella, kiwi poco maturo, mele e banane. Corpo medio-pieno, armonico e bilanciato nel sorso chiude definito e piacevole. Che bello. Bevi ora.

Vini Rosati

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Il Sassolo Barco Reale di Carmignano Vin Ruspo Rosato 2020 89 Rosato

Brioso e dal carattere vispo mostra note delicate di ribes, lamponi e melagrana. Citrico il sottofondo che alterna limone e pompelmo. Corpo medio, struttura rigida decisa e vibrante ed un finale teso. Bevi ora.

Artimino Barco Reale di Carmignano Vin Ruspo Rosato 2020 88 Rosato

Preciso e decisamente terso offre note di pesche bianche, lamponi, ciliegie disidratate, mele verdi ed erba tagliata. Corpo medio-pieno, morbido al palato chiude leggermente dolce per la gioia dei consumatori di tutto il mondo. Bevi ora.

Imm. Castelvecchio Barco Reale di Carmignano Vin Ruspo Rosato 2020 87 Rosato

Rustico e leggermente grezzo mostra note di fiori pressati, prugne rosse e succo di limone. Corpo pieno, denso al palato mostra la struttura alcolica di un rosso e chiude caldo ed avvolgente. Bevi ora.

Vini Dolci

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Capezzana Vin Santo di Carmignano Riserva 2013 94 Dolce

Affascinante e ricco di carattere offre note di albicocche, zenzero fresco, succo di arancia, camelie e calendula. In sottofondo le nuance di terra bagnata ed erbe officinali descrivono il profilo secondario. Corpo pieno, deciso e di notevole dolcezza al palato resta fresco e vivace e chiude con una spina dorsale importante che sostiene il sorso e la persistenza per quasi un minuto al palato. Bevi ora o invecchia.

Imm. Castelvecchio Vin Santo di Carmignano 2015 86 Dolce

Complesso e ben progettato il Vin Santo Carmignano di Castelvecchio offre note di albicocche, susine, cedro in pezzi, canfora, fiori di arancio e buccia di mandarino. Corpo pieno, caldo al palato manca un po’ di freschezza e precisione nel sorso. Bevi ora.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on email

Altri articoli

Sei un produttore?

Entra in contatto con il nostro team