I Vignaioli di Radda 2019

Si è tenuta il 24 maggio presso la Casa del Chianti Classico, la terza edizione de I Vignaioli di Radda. Sono stati 24 i produttori totali a mostrare i propri prodotti in un tasting aperto alla stampa nazionale ed internazionale.

I vini presentati sono stati principalmente la versione annata 2017, la Riserva 2016 e la Gran Selezione 2015. 3 Annate molto diverse tra loro dunque con la 2017 che presentava armonia sin dal primo sorso, con basse estrazioni e dei vini freschi alla bocca ed intensi nei sentori di frutti rossi, seppur ancor vivo il ricordo della calda annata con importanti riduzioni nella produzione. Aroma primario principalmente con un vino che non può essere paragonato invece alle due grandi annate precedenti la 2015 e la 2016.

L’annata 2016 è un’annata classica, un’ annata che i produttori hanno interpretato nel migliore dei modi dopo il peso e l’importanza della sorella 2015. Dell’annata 2016 i vini si sono distinti per una complessità di aromi primari e secondari, vini stratificati su più profili con una compattezza e solidità nei tannini ben maturi che hanno avuto il tempo di affinarsi in vigna con un estate calda ed un settembre più fresco, periodo fondamentale subito prima della vendemmia. Un’annata bella ora, ma di grande potenziale e grandi aspettative nel futuro.

Uno dei migliori Chianti Classico 2016 prodotti a Radda.

L’annata 2015 si presenta armoniosa negli aromi ed equilibrata al palato. Un attacco leggermente più dolce, un centro palato ricco e succoso ed un finale morbido ed accogliente nella maggior parte dei casi con un tannino maturo a supportare la lunghezza nel finale. Grande annata senza dubbio, interpretata egregiamente a Radda e dai suoi Vignaioli.

Il Baron’Ugo 2015 è potente e teso. Un blend di Sangiovese, Canaiolo e Colorino.

Bellissima l’idea di unire i vini dei 24 Vignaioli per creare un unico prodotto attore vero della manifestazione. Solo 2 bottiglie da 9 litri prodotte a testimoniare ancora di più la forza e la coesione di questo comune e dei suoi produttori che al giorno d’oggi vivono un sogno e portano l’attenzione nel comune di Radda da tutto il mondo.

A breve l’articolo con le note di degustazione, intanto un breve video girato durante la presentazione:

I Vignaioli di Radda presentano le nuove annate Chianti Classico.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on email

Altri articoli

Sei un produttore?

Entra in contatto con il nostro team