Gamay del Trasimeno e Grechetto del Trasimeno, un’identità work in progress nel territorio umbro

Tra la Domenica del 29 e il Lunedì del 30 Maggio 2022 si è tenuta, nel suggestivo comune di Castiglion del Lago, la prima edizione dell’Anteprima Trasimeno.

Un matrimonio di collaborazioni tra il Consorzio Tutela Vini D.O.C. Colli del Trasimeno e della Strada del Vino Colli del Trasimeno. L’obiettivo comune di comunicare il territorio e far sentire la propria identità ha fatto sì che si creasse questa unica occasione di esplorazione culturale.

L’inaugurazione dell’evento è stata pensata per far entrare il Professionista nel cuore della Regione ed in particolare del Trasimeno, infatti miglior scelta non poteva che essere un’ avventurosa gita in barca a vela sul Lago omonimo.

Situo in provincia di Perugia, la sua conformazione e il suo contributo climatico rendono la zona tipica dell’assetto mediterraneo con estati molto calde ed inverni temperati, piogge poco abbondanti quasi assenti il tutto circondato da colline dai versanti dolci che accolgono i vigneti immersi in questi paesaggi. Da questi ultimi nasce una varietà pressochè unica: il Gamay.

Esso è un vitigno a bacca rossa introdotto in questa zona già a partire dal XVI secolo, nel periodo di dominazione spagnola. Il Gamay, allevato nella zona del Trasimeno fa parte della famiglia della Grenache ed è lo stesso vitigno da cui derivano il Cannonau di Sardegna, la Granaccia ligure, e il Tai rosso dei Colli Berici in provincia di Vicenza. Fin dal principio è stato coltivato con la tecnica ad alberello, di origine francese, per questo motivo prese erroneamente il nome di Gamay, vitigno francese allevato ad alberello e utilizzato per la produzione del Beaujolais proveniente dall’omonima regione.

La carta d’identità si realizza però nel 1972 quando il Presidente della Repubblica riconosce la denominazione di origine controllata e il relativo disciplinare. Ma solo nel 1997 nasce il Consorzio Tutela Vini Colli del Trasimeno che verrà poi modificato nel 2017 in Trasimeno Consorzio Tutela Vini, ne fanno parte circa 15 Aziende. Il goal del Consorzio è quello di valorizzare le produzioni storicamente presenti in zona: Sangiovese e Trasimeno Gamay per i rossi e Grechetto per i bianchi. Questa è una piccola realtà dove la tradizione ha la meglio, basti pensare alla nulla presenza di vitigni internazionali.

Il Benvenuto Istituzionale presso Il Palazzo della Corgna.

L’accoglienza del Vicepresidente della Provincia di Perugia Cristian Betti e il Sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico ha segnato un momento importante nell’apertura del vero evento che si è tenuto presso Palazzo della Corgna nella Sala del Teatro.

Due Masterclass guidate dall’AIS Perugia e da Jacopo Cossater ci hanno permesso di entrare nel vivo di queste giornate approfondendo aspetti del caratteristico vitigno e della zona.

Ais Umbria e Jacopo Cossater hanno condotto le due Masterclass sui vini rosati e sul Gamay del Trasimeno.

È questo un territorio davvero unico, con un forte attaccamento territoriale, nato da non poco ma ancora da consolidare. I soli 30 ettari di Gamay coltivato danno origine ad un prodotto che potrebbe davvero rappresentare l’essenza del Lago ma ha bisogno di esser comunicato e quindi di esser assaggiato da diversi palati esperti che potranno aiutare l’areale nella crescita costruttiva e professionale.

È un territorio la cui sola unione fa la forza ma che deve aprirsi anche ad innovazione e conoscenze nuove. Questa è la prima edizione di Anteprima Trasimeno, non vediamo l’ora di ritornare il prossimo anno e scoprire i passi in avanti che farà questa piccola ma unica porzione di Umbria.

I vini degustati sono piacevoli e ben eseguiti. La caratteristica principale ed il comun denominatore dell’areale è certamente il binomio frutto ed assenza di tannini mordenti e vibranti.

I vini prodotti giocano su piacevolezza e scorrevolezza. Sono vini semplici spesso pensati per rispettare il frutto ed essere apprezzati nel breve periodo. Nulla di più giusto per avvicinare nuovi consumatori.

Un grande riconoscimento va alla cantina sociale Cantina Duca della Corgna, una cooperativa di circa 200 soci che conferiscono le uve. È grazie a questa realtà se il Gamay del Trasimeno è sopravvissuto negli anni ed è stato allevato in terra umbra anche in tempi difficili permettendoci oggi di degustare le diverse sfumature dei produttori.

Ci piacerebbe continuare ad assaggiare i vini e vedere unirsi i produttori nella ricerca dei punti comuni che più potrebbero portare la comunicazione a veicolare il messaggio di modernità : ecosostenibilità, rispetto del territorio, con il passaggio e la certificazione biologica, ed uscita in commercio con la stessa annata per poter meglio comunicare in Italia e all’estero.

Bisogna continuare a lavorare su questa strada portando figure internazionali sul territorio che possano dispensare conoscenza e competenze nei diversi comuni che rientrano nella DOC Trasimeno. Con un frutto di maggiore vivacità ed una freschezza più accentuata potrebbero davvero diventare espressione di eleganza in un territorio spesso conosciuto per l’opulenza ed il notevole invecchiamento.

Di seguito tutti i vini degustati:


Vini Rossi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Madrevite Gamay del Trasimeno C’Osa Riserva 2019 90 Rosso

Intrigante al naso mostra note di agapanto, violetta selvatica, susine, fiori di mandarino e fiori di tiglio. Corpo pieno, tannini soffici di splendida forma ed un finale moderno, dinamico e gustoso dalla chiusura sapida e vivace. Ben fatto. Bevi ora.

Duca della Corgna Gamay del Trasimeno Poggio Petroso Riserva 2018 90 Rosso

Vivace a al naso mostra note leggermente spigolose di ciliegie disidratate, buccia di limone, fiori bianchi appassiti e mandorle tritate. Corpo medio, tannini soffici ed un finale di media progressione. Bevi ora.

Madrevite Gamay del Trasimeno Opra 2021 90 Rosso

Preciso ed accattivante al naso alterna note di piccoli frutti a bacca rossa con sfumature di mandarino, arancia, cedro e fiori bianchi misti. Tanti mirtilli pressati descrivono il profilo secondario. Corpo medio, struttura rotonda di piacevole forma ed equilibrio ed un finale sapido. Bevi ora.

Duca della Corgna Gamay del Trasimeno Divina Villa 2021 90 Rosso

Giovane e radioso nel calice offre note di gerani, tulipani, rose, pompelmo e fragole. Corpo medio, tannini soffici di buona forma ed un finale succoso e ben disteso. Bevi ora.

Pucciarella Gamay del Trasimeno 2020 89 Rosso

Succoso nel calice alterna note di ribes, lamponi, ciliegie e buccia di limone. Corpo medio, tannini soffici poco mordenti ed un finale di buona luminosità. Bevi ora.

La Querciolana Gamay del Trasimeno Camporso Riserva 2019 89 Rosso

Caldo ed avvolgente al naso mostra note di fragole, prugne rosse leggermente disidratate, buccia di limone e mandorle. Corpo medio, tannini soffici ed un finale a cui manca un po’ di brillantezza e vivacità. Bevi ora.

Cantina Nofrini Gamay del Trasimeno Rosso Principe 2020 88 Rosso

Maturo e deciso nel profilo sensoriale alterna note di fragole, prugne rosse, succo di limone e buccia di limone. Corpo medio-pieno, tannini di grana fine ed un finale leggermente gommoso ed amaricante. Bevi ora.

Il Poggio Gamay del Trasimeno Legamé 2019 88 Rosso

Luminoso e di natura floreale e fruttata alterna note di lavanda, fiori di ibisco, ciliegie, buccia di limone ed agapanto. Corpo pieno, tannini poco mordenti ed un finale di natura semplice. Bevi ora.

Coldibetto Gamay del Trasimeno Etrusco 2018 88 Rosso

Molto alcolico nel profilo principale mostra note di prugne, susine, more e liquirizia. Corpo pieno, tannini poco mordenti ed un finale solido e compatto che manca un po’ di carattere e progressione. Bevi ora.

Vini Bianchi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Madrevite Grechetto Trasimeno ‘elvè 2020 91 Bianco

Lavorato in riduzione mostra note di fiori bianchi appassiti, tiglio, camomilla, pietra focaia e zafferano. Corpo medio-pieno, struttura stratificata ed un finale genuino e di notevole bevibilità. Bevi ora.

Duca della Corgna Grechetto Trasimeno Ascanio 2021 90 Bianco

Espressivo e profumato nel calice racconta di lime, fiori di biancospino, tiglio, mandorle tritate e citronella. Corpo medio-pieno, struttura stratificata ed un finale piccante. Ben fatto. Bevi ora.

Duca della Corgna Grechetto Trasimeno Poggio la Macchia 2019 90 Bianco

Preciso e vivo al naso alterna note di pompelmo, buccia di limone, pesche gialle e fiori di ginestra. Corpo medio, struttura semplice ma piacevole ed avvolgente nel sorso ed un finale luminoso di media progressione. Bevi ora.

Montemelino Grechetto Trasimeno 2021 88 Bianco

Molto profumato e deciso nel profilo principale mostra note di pesche bianche, melone, limoni e pompelmo. Corpo medio, struttura piacevole e succosa nel sorso ed un finale di buona freschezza. Bevi ora.

Berioli Grechetto Trasimeno Vercanto 2019 88 Bianco

Preciso al naso mostra note di fiori bianchi, buccia di limone, fiori di acacia e biancospino. Corpo medio, struttura semplice ed un finale a cui manca un po’ di precisione e freschezza. Bevi ora.

Sparkling

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Pucciarella Sconosciuta Spumante Metodo Classico Rosé Brut 2020 88 Sparkling

Profumo di limoni e buccia di lime si innalzano nel calice. Nel profilo secondario crosta di pane ma anche profumo di rosa canina e olive verdi . Al palato corpo medio, acidità succosa ed un finale poco complesso. Bevi ora.

Vini Rosati

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
La Querciolana Umbria Rosé di Boldrino Rosato 2020 90 Rosato

Vivace al naso alterna note di biancospino, tiglio, magnolia e fiori di limone. Corpo medio, struttura vispa di buona tensione ed un finale che permette il ritorno del frutto nell’aftertasting. Ben fatto. Un blend di Gamay e Sangiovese. Bevi ora.

Carini Umbria Le Cupe Rosato 2021 90 Rosato

Profumi di fragoline di bosco e more selvatiche si innalzano dal calice. Secondariamente buccia di limone e rosa canina ma anche talco e petali di rosa. Al palato corpo medio, tannini rotondi ed un finale semplice ma luminoso. Bevi ora.

Duca della Corgna Umbria Martavello Rosato 2021 90 Rosato

Ricordi di ribes e lamponi si innalzano dal calice. Nel profilo secondario rimando alla salinità delle ostriche e di pietra focaia. Al palato corpo medio, struttura intrigante ed un finale spinto di media lunghezza. Bevi ora.

Madrevite Umbria La Bisbetica Rosato 2021 90 Rosato

Ricordi di pesca noce e buccia di limone si esaltano nel calice. Nel profilo secondario mandarino tardivo e fiori di acacia. Al palato corpo medio, tannini ben bilanciati con l’acidità non violenta ed un finale luminoso. Bevi ora.

Il Poggio Umbria Essenza Rosato 2021 89 Rosato

Ricordi di fragole estive e pesche bianche si innalzano dal calice. Nel profilo secondario note mielose di castagno e mou descrivono la scena sensoriale. Al palato corpo medio, tannini poco polimerizzati ed un finale di media luminosità. Bevi ora.

Montemelino Umbria Ciliegio 2021 86 Rosato

Leggermente chiuso al naso ricorda di leguminose miste. Nel profilo secondario sentori di zolfo e pietre sbriciolate. Al palato, corpo medio, tannini morbidi ed un finale che chiude opaco.

Condividi questo post

Altri articoli

Degustazioni

Sassicaia 2021, fendente ma aggraziato

A Bolgheri la poesia oltre la stagione concentrata La visita presso Tenuta San Guido lo scorso 9 Febbraio è stato momento di approfondimento dei nuovi

Entra in contatto con il nostro team

Se sei un Produttore o un’Azienda e vuoi partecipare alle degustazioni annuali della Compagnia, CONTATTACI all’e-mail: info@winescritic.com.
Potrai ricevere informazioni sul nostro lavoro e sui nostri Eventi virtuali e in presenza. Siamo sempre alla ricerca di nuove realtà da poter raccontare in tutto il Mondo.