Tenuta Licinia, verde paradiso in quel di Lucignano.

Nuova vita per questa piccola realtà nel cuore delle campagne aretino-senesi, passione e dedizione sono gli elementi che la rendono una piccola perla.

A circa 7 km da Lucignano, il suggestivo centro medievale, ci si addentra in un districato sistema di viuzze bianche circondati da campi ed ulivi, fino a scorcere i primi vigneti, Tenuta Licinia si presenta come un’oasi nel deserto.

Il sesto d’impianto nato nel 2007 grazie a Jacques de Liedekerke, ora gode di nuova vita grazie all’esplosivo James, classe ’93, che è presente in azienda già dal 2019 ma è dal 2021 che segue dalla vigna alla cantina le diverse manovre enologiche. Studia giorno e notte, circondato solo da natura e silenzio per mettersi alla prova ed iniziare la sua prima esperienza in azienda.

Circa 5 Ha vitati, esposti a sud e suddivisi in 4 vigneti diversi che s’immergono in un terreno di galestro proveniente dall’Appennino; Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot gli internazionali che primeggiano nella produzione, piccolo spoiler successivo sarà un nuovo impianto del mitico Sangiovese.

Vista sui meravigliosi vigneti “autunnali” di Tenuta Licinia

Tenuta Licinia vuole conciliare l’appeal tra uva e struttura del terreno. L’approccio dell’Azienda è quello di consolidare l’imponenza del Cabernet Sauvignon in stile “clos” ossia, con una produzione proveniente da piccole particelle. In particolare, si tratta di una piccola area dove il sottosuolo è il galestro; il più nobile dei suoli toscani.

E’ questa una di quelle Aziende che riesce a dedicare attenzione ai minimi particolari dai frutti della vigna, in tutte le sue fasi, alla cantina con pratiche molto delicate e dedicate alla trasformazione dell’uva in vino come il “pigeage” svolto più volte durante la fermentazione alcolica.

James, Raffaele, Luciano ed Andrea assaggiano le nuove annate in cantina

Insomma, un’Azienda dedita all’ambiente ed al territorio, è infatti certificata biologica e dal 2019 attua i principi biodinamici.

Abbiamo avuto la splendida occasione di esser pionieri in questa nuova avventura partecipando ad una delle degustazioni più sorprendenti dell’ultimo periodo: 9 calici davanti a noi organizzati per farci viaggiare da seduti in questo territorio poco conosciuto ma con un gran carattere.

Di seguito i vini degustati:

Vini Rossi

Produttore Denominazione Vino Annata Score Tipo
Tenuta Licinia Toscana Sasso di Fata 2019 96 Rosso

È poliedrico e decisamente strutturato nella matrice principale che racconta di more, mirtilli selvatici, visciole, mosto d’uva, fiori di limone, tiglio e buccia di lime e vetiver. In sottofondo le note di canfora, gelsomino e petali di rosa bianca descrivono la scena secondaria. Corpo medio-pieno, tannini perfettamente polimerizzati ed un finale leggiadro e notevole. Un blend di 70% Cabernet Sauvignon, 27% Cabernet Franc e 3% Petit Verdot.

Tenuta Licinia Toscana Tre Cavalli 2016 95 Rosso

È classico e di forma regale il blend ricercato e notevolemente eseguito di Tre Cavalli mostra complessità e forma stratificata. Le note di more, prugne nere, visciole, buccia di mandarino arsa, tiglio, guaranà e menta piperita descrivono il profilo principale. Le sfumature di sedano, terra bagnata e maggiorana descrivono il profilo secondario di notevole bellezza. Corpo pieno, tannini di grana finissima, ben polimerizzati, ed un finale di encomiabile bellezza che cela un animo nobile di splendida energia. Un blend di 50% Cabernet Franc e 50% Petit Verdot. Bevi ora o invecchia.

Tenuta Licinia Toscana Licinia 2019 94 Rosso

Camaleontico e di natura balsamica mostra note di prugne rosse, arancia sanguinella, chinotto, menta piperita, cioccolato fondente e canfora. L’eleganza e la precisione del sorso caratterizza il sorso e rende notevole la degustazione di questo blend perfettamente eseguito. Un blend di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot. Eccezionale sin da subito, sarà divertente vederlo crescere nel tempo. Bevi ora o invecchia.

Tenuta Licinia Petit Verdot Toscana Licinia 2018 94 Rosso

Intrigante e strutturato mostra note di prugne nere, more, canfora, fiori di mandarino e chinotto. Pepe nero, bacche di ginepro e noce moscata descrivono il profilo secondario. Corpo pieno, tannini perfettamente maturi ed un finale coinvolgente e sapido che mostra eleganza e pienezza. Dal centro palato in poi si affina in cerca di un piacevole allungo. Bevi ora.

Tenuta Licinia Toscana Licinia 2015 93 Rosso

Molto maturo al naso mostra note di prugne rosse, fragole, resina di pino, confetti dolci, mandorle. Le amarene dolci descrivono il profilo secondario creando notevole spessore. Corpo pieno, tannini ben maturi e polimerizzati ed un finale dalla piacevole linearità. Bevi ora.

Tenuta Licinia Toscana Licinia 2018 93 Rosso

Affascinante e di buona forma sensoriale alterna note di ciliegie, amarene, datteri, funghi trifolati e vaniglia dolce. In sottofondo la foglia di pomodoro descrive la scena secondaria fondendosi a sfumature di coriandolo. Corpo medio, tannini soffici poco estratti ed un finale di piacevole fattura, un blend di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot.

Tenuta Licinia Petit Verdot Toscana Licinia 2019 93 Rosso

Preciso e di natura floreale mostra note di mirtillo, banana dolce, mandorle, dolcetto, cumino e olive nere. Corpo medio, tannini leggermente rigidi ed un finale di ottima progressione. Meglio dal 2024.

Tenuta Licinia Toscana Licinia Risersa 2018 93 Rosso

È molto dolce al naso mostra note di prugne nere, china, vaniglia, zucchero a velo ed amarene dolci. Corpo medio-pieno, tannini molto morbidi ben vellutati ed un finale di ottima fattura e coinvolgente bevibilità. Meglio dal 2024.

Tenuta Licinia Toscana Licinia 2016 92 Rosso

Classico nello stile toscano aperto e coinvolgente mostra note di prugne nere, more, visciole, terra bagnata, cioccolato fondente e guaranà. Corpo pieno, tannini di grana fine ed un finale di luminosa fattura. Bevi ora.

Condividi questo post

Altri articoli

Degustazioni

Sassicaia 2021, fendente ma aggraziato

A Bolgheri la poesia oltre la stagione concentrata La visita presso Tenuta San Guido lo scorso 9 Febbraio è stato momento di approfondimento dei nuovi

Entra in contatto con il nostro team

Se sei un Produttore o un’Azienda e vuoi partecipare alle degustazioni annuali della Compagnia, CONTATTACI all’e-mail: info@winescritic.com.
Potrai ricevere informazioni sul nostro lavoro e sui nostri Eventi virtuali e in presenza. Siamo sempre alla ricerca di nuove realtà da poter raccontare in tutto il Mondo.